Lampascioni fritti




Ingredienti:

  • 700 g di lampascioni
  • 3 cl di olio extravergine di oliva
  • 80 g di pangrattato
  • pepe
  • sale
  • peperoncino (facoltativo)

Preparazione:
Pelate e lavate i lampascioni, dopodiché metteteli a bagno in acqua fredda per 1 o 2 giorni rinnovando l'acqua più volte, oppure lessateli in molta acqua fino a metà cottura, per togliere il loro caratteristico gusto amaro. Fate soffriggere in una padella a fuoco medio l'olio e l'aglio. Aggiungete i lampascioni ben asciutti. Salate, pepate e insaporite se volete con del peperoncino. Fate rosolare i lampascioni, schiacciandoli un po' per farli cuocere anche bene all'interno. A fine cottura aggiungete il pangrattato e fate tostare leggermente.

Curiosità:
Il lampascione (Muscari Comosum) è una pianta erbacea della famiglia delle Liliaceae. Il suo bulbo commestibile, simile ad una piccola cipolla, possiede un caratteristico sapore amarognolo; è ricco di sali minerali, contiene flavonoidi, acidi fenolici, steroli, pectine, saponine, oltre che molti componenti solforati. E’ caratterizzato da un basso apporto calorico, ha proprietà diuretiche e lassative, abbassa la pressione sanguigna, è digestivo e possiede effetti antinfiammatori, aiuta a tenere sotto controllo il livello di colesterolo cattivo LDL e secondo alcuni studi ha proprietà antitumorali.
E’ consumato quasi esclusivamente in Basilicata e Puglia.