Trattoria da Mimmo il ciclista a Potenza

Mimmo Carlucci, classe 1949, si è fatto le ossa per ben dieci anni in un ristorante di Milano prima di tornare a Potenza dove, nel 1973, ha aperto la sua storica trattoria a gestione familiare. Da sempre, oltre ad amare il buon cibo, è appassionato di ciclismo, ha fatto circa seicento gare vincendo tre campionati italiani amatoriali e circa cinquecento coppe e premi che tiene in bella vista nel suo locale. Ingredienti indispensabili del suo successo, in bicicletta come in cucina, sono stati spirito di sacrificio e tanta passione. Se c’è passione – come spiega – la stanchezza non si sente.

Fra le specialità da non perdere nella sua trattoria gli “strascinati con mollica di pane e peperoni cruschi” e le “cicorie con le fave” che - diversamente dalla ricetta tradizionale pugliese - vengono amalgamate e cotte insieme. E ancora il baccalà, proposto in quattro varianti: bollito, fritto con i peperoni cruschi, bollito con crema di ceci, oppure secondo la tradizionale preparazione potentina, detta alla “ciauredda”, che prevede di inzuppare il pane nel tipico sugo a base di pomodori e cipolle.

Per Mimmo i cibi fondamentali della dieta mediterranea sono soprattutto la pasta e il pane. Come racconta, ci sono diverse culture del cibo: se a Milano con un chilo di pasta si facevano circa dodici porzioni, in Basilicata con la stessa quantità se ne fanno cinque o sei e ci vogliono venti chili di pane per ottanta coperti, contro i cinque chili che bastavano per gli stessi coperti a Milano.



Via N. Vaccaro, 210/2012, 851- 00 Potenza
Tel. 0971.54840 – cell. 338.8534443